Atletica, Filippo Tortu spettacolare al meeting di Ancona nei 60 indoor

Filippo Tortu

Con il tempo di 6 secondi e 64 centesimi, al meeting di Ancona Filippo Tortu si è aggiudicato la finale dei 60 metri indoor. Si tratta per il velocista italiano, il primo di sempre a scendere sotto i 10 secondi nei 100 metri piani, della prima uscita stagionale che si è conclusa con il botto. E questo perché, sempre al meeting di Ancona, nelle batterie dei 60 indoor Filippo Tortu ha messo il turbo stampando un tempo di 6 secondi e 58 centesimi che rappresenta non solo il primato personale, ma anche il record italiano Under 23. 

Il miglioramento personale è stato di 4 centesimi per quella che, con 6 secondi e 58 centesimi, è la sesta prestazione nazionale all-time a soli 7 centesimi di secondo dal primato che è detenuto da Michael Tumi. Il record italiano Under 23 abbattuto, invece, è quello di Ciccio Scuderi, con 6 secondi e 60 centesimi, che resisteva addirittura dal 1998. 

Il 2019 inizia così sotto i migliori auspici per Filippo Tortu dopo una lunga assenza dalle gare ufficiali visto che l’ultima sua apparizione risale addirittura allo scorso mese di agosto del 2018, ovverosia agli Europei di Berlino dove, nei 100 metri piani, chiuse al quinto posto dopo aver realizzato nel corso dello stesso anno il primato italiano sulla medesima distanza con un eccezionale 9,99.

L’obiettivo stagionale di Filippo Tortu, dove punterà ancora una volta a stupirci, è però quello dei Mondiali del 2019 di Atletica Leggera che si disputeranno a Doha, in Qatar, da venerdì 27 settembre a domenica 6 ottobre. Già nel primo giorno di gare ci saranno proprio le batterie maschili dei 100 metri piani, semifinali il giorno dopo e finale sempre il 28 settembre alle ore 21,15. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *